Turno di notte

Libreria di iPhoto

Nel nuovo quartiere tutte le notti in cui sono di turno, leggo quattro ore un libro che parla di fuori e di dentro insieme, quelle parole entrano piano e riscaldano il mio immaginario più della luce della luna che nemmeno mai riesco a vedere, neanche la riesco ad immaginare steso ad aspettare per lavoro come sono nella mia sedia a guardia dei pazienti di un braccio dell’ospedale. La luce che abbiamo costruito togliendoci la vista del sole è un utile un paio di scarpe nuove per i miei occhi e per le letture ma è indegna come la fauna e la flora che mi porto sotto le suole che spazzolano da sera a mattina i corridoi di questi locali. Gli occhi adesso mi bruciano di soddisfazione mentre so che i topi si affacciano coraggiosi nel bidone a guardia del portone. Il mattino arriverà presto, estate dopo la chiusura delle scuole, ed io come sempre non vedo l’ora di affacciarmi fuori e rivedere anche oggi gli autobus passare, nel rumore di un nuovo mattino prima di rimettere i miei vestiti e ritornare a casa per dormire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...